Dutch Solar Cycle: la rivoluzione della mobilità sostenibile

Sfruttare l’energia del sole per spostarsi in sella alle due ruote. Dalla Danimarca arriva il mezzo ecologico che funziona grazie ai pannelli solari integrati nelle ruote.

Ancora e sempre la Danimarca – dove per 16 milioni di abitanti si contano circa 18 milioni di biciclette e 30.000 km di piste – è il Paese sempre più all’avanguardia in materia di mobilità sostenibile,  dove è nata una bici elettrica innovativa e completamente ecosostenibile: la prima bici fotovoltaica, chiamata Dutch Solar Cycle. A idearla è stata il Laboratorio Application Solar, e nasce per dimostrare che si può generare energia solamente sfruttando la luce e le celle solari, senza intaccarne il design, funzionando anche in condizioni meteo avverse. Questa bici tecnlogica dispone di pannelli integrati nelle ruote che convertono la luce in energia elettrica e ricaricano la batteria, completamente, in quattro o sei ore in base alle condizioni atmosferiche.ebike_dutchsolarcycle

Vediamo la differenza con le biciclette elettriche. Queste ultime vengono scelte dai ciclisti urbani per percorrere agevolmente i tratti in salita o per spostarsi più velocemente, senza sudare e senza fatica. Dopo alcune decine di chilometri le due ruote a pedalata assistita devono essere ricaricate per poter riacquistare la loro autonomia iniziale. Per questo motivo, chi guida una bicicletta a pedalata assistita può perdere tempo a cercare una stazione di ricarica lungo il percorso e ad aspettare che la bici si ricarichi completamente. La bici solare non necessita di un collegamento alla rete elettrica per ricaricarsi. Quando la Solar Bike viene parcheggiata in un luogo ben esposto ai raggi solari i pannelli fotovoltaici riescono a produrre l’energia che occorre alla batteria per recuperare il 100% della sua carica. Oltre a facilitare la vita dei ciclisti, evitando loro disagi quando non riescono a collegare il mezzo alla rete elettrica, questa bici abbatte i costi della ricarica. Se si esclude l’investimento iniziale per l’acquisto della bici solare, superiore a quello dell’acquisto delle bici elettriche tradizionali a causa della presenza dei pannelli solari, le ricariche fotovoltaiche sono infatti gratuite.Per quanto riguarda l’autonomia, la bici solare può percorrere con un pieno elettrico fino a 70 chilometri. La bici può raggiungere una velocità massima di 50 chilometri orari. Le celle solari sono state ottimizzate per poter produrre energia anche quando il cielo è parzialmente coperto. Uno dei problemi principali nello sfruttare l’energia solare per ricaricare la batteria di una bici elettrica è quello dell’orientamento dei pannelli. Per far loro “prendere” bene il sole devono essere posizionati in un modo spesso scomodo per il ciclista.

bici-elettrica-pannelli-solari-2Questa Dutch Solar Cycle monta dei pannelli direttamente sulle ruote. Si tratta di una soluzione che, seppure con il vantaggio di non aumentare l’ingombro della bici, presenta almeno tre aspetti negativi. Il primo è che in questo modo i pannelli non sono ben esposti alla luce solare durante la marcia; il secondo è che le ruote piene possono dare molto fastidio in caso di vento laterale, creando un effetto vela; il terzo è che i pannelli sono sottoposti a forti stress, soprattutto quando si prende una buca. Queste problematiche sono state affrontate e superate dalla casa produttrice, semplicemente riducendo la superficie dei pannelli che adesso coprono solo una piccola parte della ruota, pur garantendo una buona autonomia. Bill eBike

Alla tecnologia basta davvero poco tempo per fare passi da gigante, considerato che dal punto di vista estetico la Solar Bike sembra adesso una normalissima bicicletta, e se avrete la fortuna di possederne una, i vostri amici non riusciranno mai a spiegarsi il perchè, dopo aver percorso diversi chilometri, abbiate ancora la forza di pedalare.

 

Add a Comment